Il Salone Internazionale del Libro 2013: tutte le novità

Saolone-del-Libro_jugo.it

Editori e  autori, operatori culturali, appassionati e curiosi: il Salone Internazionale del Libro di Torino apre le porte, come ogni anno, a più di 300.000 persone, tra addetti ai lavori e visitatori che, per cinque giorni dal 16 al 20 maggio 2013, parteciperanno a tutte le interessanti iniziative previste in agenda. Filo conduttore di quest’anno sarà appunto la creatività. Per ritrovare la progettualità in ogni campo della vita, per essere propositivi e allegri nonostante la crisi.

Un evento che è ormai una pietra miliare in Italia per quanto riguarda l’editoria e la lettura nonchè uno dei più attesi e importanti in ambito europeo. E, a giudicare dal programma proposto e dagli ospiti previsti, si preannuncia già una manifestazione di successo.

Laboratori, seminari, incontri con gli autori e presentazioni di libri. E ancora premiazioni, esposizione di progetti, conferenze e convegni a tema e, per la prima volta, un elemento innovativo di grande rilievo: uno spazio aperto alla cultura gastronomica e all’arte culiniaria con momenti di showcooking e degustazioni.

Altra novità da apprezzare è il sostegno che il Salone offre quest’anno alla piccola editoria: case editrici emergenti, piccole realtà che risentono più di altre della crisi economica e che meritano il giusto lancio e incoraggiamento nel perseguire il nobile obiettivo della diffusione della cultura e della lettura.

Ampio spazio è dedicato, come in ogni edizione, ai libri e alla produzione letteraria per bambini e ragazzi under 20. Per i più piccoli verrà presentata l’iniziativa “Storie selvagge: dalle creature alla creazione” che s’ispira al capolavoro di Maurice Sendak Nel paese dei mostri selvaggi, libro che dagli anni ’60 in poi, ha trasformato il modo di concepire e illustrare i libri per l’infanzia. Per quanto concerne i ragazzi, invece, continua l’esperimento dei liceali torinesi che, accompagnati magistralmente da Andrea Bajani, mettono su un vero e proprio Osservatorio Linguistico del presente, inventando neologismi e tentando un approccio nuovo alle parole, sia da un punto di vista politico che antropologico.

Una menzione speciale va agli Ospiti d’Onore che presidieranno i vari eventi. Scrittori, personalità di spicco della letteratura italiana e internazionale, giornalisti: ognuno lascerà un contributo, grazie all’esperienza maturata in anni di lavoro e impegno e grazie alla propria personalità, tra cui spiccano quelle di Umberto Eco che discuterà del futuro dell’Italia, di Serena Dandini e Lella Costa per il dibattito riguardante la violenza sulle donne, di Umberto Veronesi, laico, e del filosofo Giovanni Reale, credente, che si affronteranno in un interessante faccia a faccia sulla fine della vita.

Come di consueto, ogni anno viene proposto un Paese Ospite d’Onore, al centro della scena con tutto il suo bagaglio di tradizioni, storia, cultura, letteratura: per questa edizione il privilegio è per il Cile, rappresentato addirittura da Luis Sepulveda. Ma la novità, che questa edizione 2013 introduce, è la presenza di una Regione Ospite d’Onore: la prima ad essere chiamata per presentare il proprio patrimonio di scrittori e creativi è la Calabria, che sta vivendo un momento d’oro e di lancio per quanto riguarda l’arte, la pittura, l’organizzazione di eventi culturali e di premi e concorsi letterari, anche a livello nazionale.

Appuntamento quindi all’area espositiva di Lingotto Fiere a Torino. Orari d’apertura e tariffe per l’ingresso si trovano sulla pagina info del sito ufficiale.

 

Appassionato di Arte & Libri?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Arte & Libri > Il Salone Internazionale del Libro 2013: tutte le novità