Johannes Vermeer a Roma con Il secolo d’oro dell’arte olandese

Johannes Vermeer

Dopo il grande successo ottenuto durante la Notte dei Musei 2012, quando si è registrato oltre un chilometro di fila all’ingresso, la mostra “Vermeer. Il secolo d’oro dell’arte olandese” prosegue nelle sale delle Scuderie del Quirinale riscuotendo un elevato interesse da parte del pubblico di esperti, appassionati e semplici curiosi del mondo dell’arte. Il motivo è nella caratura di Johannes Vermeer e nella portata delle opere esposte a Roma: lavori rari e nessuno dei quali custodito in Italia, oltre a cinquanta opere degli artisti olandesi contemporanei al maestro di Delft che ne testimoniano il ruolo nella pittura del XVII secolo.

Accanto alle preziose opere del misterioso Johannes Vermeer, di cui poco o nulla si sa sulla vita, alle Scuderie del Quirinale trovano spazio quelle di Gerard ter Borch, Gerrit Dou, Nicolaes Maes, Gabriël Metsu, Frans van Mieris, Jacob Ochtervelt, Jan Steen e altri maestri, forse meno noti, e per questo ancor più sorprendenti. La mostra “Vermeer. Il secolo d’oro dell’arte olandese”, tanto attesa quanto ricca ed esaustiva, è a cura di Sandrina Bandera, Walter Liedtke e Arthur K. Wheelock Jr.

Appassionato di Arte & Libri?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Arte & Libri > Johannes Vermeer a Roma con Il secolo d’oro dell’arte olandese