L’amore molesto al 7° piano

Asa Grennvall, fumettista svedese, ha realizzato in giovane età un graphic novel autobiografico sulla violenza nella coppia. Era il 2002. Ora 7° piano è stato finalmente tradotto in Italia.

Dal 7° piano il cielo è vicino e lo schianto a terra diventa un sogno accarezzato, l’unica soluzione possibile per porre fine a una vita che si sente inutile. E’ quanto si ritrova a pensare Asa, nella solitudine di un appartamento condiviso con il grande amore. E’ quanto non si vorrebbe mai arrivare a immaginare, se si credeva di poter affrontare la vita in due, serenamente. E’ quanto rischia di succedere quando un compagno, da dolcissimo e protettivo, si trasforma in carnefice, capace di provocare nella donna amata profonde ferite, fisiche ma anche, o soprattutto, psicologiche.

7° piano è uno sconvolgente e impietoso volume sulla violenza nella coppia, scritto e disegnato dalla fumettista svedese Asa Grennvall nel 2002 e  pubblicato in Italia qualche mese fa da Hop edizioni. Il libro presenta la prefazione di Loredana Lipperini e la postfazione e il patrocinio di Amnesty International Italia.

Associazioni di settore (Ferite a morte, Noi no, Save the children) sociologi, psicologi hanno già speso parole bellissime sul fumetto e se ne è discusso su forum specialistici, perché la potenza delle immagini e la capacità della Grennvall di farci entrare a forza in un tunnel di grande impatto emotivo, per tirarcene poi disperatamente fuori, sono davvero apprezzabili.

Dal dibattito nato intorno al libro è rimbalzata ancora una volta una domanda: perché tutto questo succede? Il comportamento di Nils evidenzia una ferita narcisistica, che porta l’uomo a ricercare l’annullamento psicologico della compagna, intorno alla quale fare terra bruciata. Le sue azioni sono il sintomo evidente di un’enorme insicurezza interiore, per compensare la quale richiede alla donna che gli sta accanto un’attenzione totale, che pure non sarà mai sufficiente a colmare i suoi vuoti.

Proponiamo però anche un’altra interpretazione possibile per un fenomeno terribile che conta ogni giorno nuove vittime: se atavicamente nella coppia l’uomo è colui che affronta e risolve i problemi e protegge le persone che ama, la recrudescenza della violenza contro le donne in questo periodo non potrebbe rappresentare il segnale di un’impotenza che tutti, di fronte a una società impazzita e scoppiata, sentiamo crescere sempre di più? Un’ impotenza che l’uomo però non riesce ad accettare e trasforma in disperato quanto intollerabile sfogo contro chi ama?

Come scrive nella prefazione Loredana Lipperini, “tutti dovrebbero leggere questo libro” perché nessuno di noi può davvero dire: “a me non succederà mai”. Per questo Amnesty International Italia ha inserito il fumetto nel suo programma didattico per le scuole superiori, per educare i giovanissimi al rispetto e al controllo dell’aggressività.

Guarda il booktrailer

7° piano – Asa Grennvall – Hop edizioni – 11,00 €

Acquistando il volume sul sito di Hop, donerete 1 € ad Amnesty International Italia.

Appassionato di Arte & Libri?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Arte & Libri > L’amore molesto al 7° piano