Le emozioni nei “cerchi” di Kandinskij

kandinsky-jugo.it

In arte, l’astrattismo è legato a tale definizione in quanto nasce proprio dall’esigenza di negare la rappresentazione della realtà per evidenziare i propri sentimenti attraverso colori e forme .

Tra i maggiori esponenti dell’astrattismo vi è Kandinskij e la teoria del colore e delle forme prevede un legame tra l’arte e le emozioni.

Secondo tale teoria, l’elaborazione di un’opera avviene in 2 tempi: nel primo c’è un effetto superficiale dove semplicemente si osserva l’opera mentre nel secondo c’è un effetto psichico cioè cosa trasmette il pittore. Il colore e la forma sono elementi che stimolano la fantasia e la rappresentazione degli stati d’animo del pittore e anche dell’osservatore.

Nell’opera “Circles” si può effettivamente osservare e capire che  la scelta del colore non è casuale ma può risvegliare un’emozione. Per esempio il giallo se caldo e travolgente potrebbe indicare eccitazione, esaltazione, vitalità; il  rosso, anch’esso caldo e  vivace,  indicherebbe la vera passione carnale e consapevole. Il verde, nei suoi toni chiari e caldi, potrebbe trasmettere quiete ma anche noia; il blu e l’azzurro, essendo i colori del cielo, indicherebbero profondità, intimità e calore. Il nero, essendo un “non-colore” indicherebbe l’apatia, la morte e assenza di luminosità ma a differenza del bianco, considerato anch’esso un “non-colore” e un muro di silenzio assoluto farebbe risaltare qualsiasi colore.

Anche la forma e il suo orientamento nello spazio hanno un significato; l’unione  tra forma e colore è fondata sul legame favorito tra singole forme e colori: un colore legato a una sola forma evidenzierà effetti e emozioni che solo quell’ insieme scaturirà; infatti Kandinskij afferma che il giallo ha un rapporto privilegiato con il triangolo, il blu con il cerchio e il rosso con il quadrato, e così via.

In fin dei conti, quindi, l’arte non è così lontana dal nostro quotidiano: tutti noi siamo un po’ “KANDINSKIJ” quindi perché non ci armiamo di pennelli e fogli e rappresentiamo il nostro umore quando non ci va di parlare?

Appassionato di Arte & Libri?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Arte & Libri > Le emozioni nei “cerchi” di Kandinskij