Modern View of Ancient Treasures: Lynn Davis a Venezia

La fotografa americana Lynn Davis

Celebre per le sue fotografie in bianco e nero di grande formato, Lynn Davis arriva in Italia con una mostra dal gusto raffinato e che testimonia la sua attuale ricerca di un luogo “senza tempo”, capace di trasmettere all’uomo il senso dell’assoluto. La fotografa Minneapolis, allieva di Berenice Abbott, si presenta al Museo Archeologico Nazionale di Venezia con una raccolta di immagini in grado di catturare l’occhio e la mente dello spettatore, quasi inerme di fronte alle grandi fotografie che raccontano di tombe monumentali costruite in mezzo al deserto, di templi che si ergono nella pianura, figure ieratiche che emergono dalle montagne.

Ricca di significato è anche la scelta del Museo Archeologico Nazionale per la mostra “Lynn Davis. Modern View of Ancient Treasures”, una sede che custodisce reperti di statuaria celebrativa e votiva, portati a Venezia da grandi collezionisti che, come la stessa Lynn Davis, si sono lasciati guidare dal fascino dell’assoluto che si nasconde nei luoghi sacri. E dunque la memoria che si perde nel tempo il filo conduttore della mostra curata dal Prof. Marco Meneguzzo e allestita in collaborazione con la Galerie Karsten Greve.

Appassionato di Arte & Libri?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Arte & Libri > Modern View of Ancient Treasures: Lynn Davis a Venezia