Panini 1961-2011. Una storia italiana: a Roma tra passione e imprenditorialità

Panini

Il percorso espositivo offre la possibilità di scoprire alcuni degli aspetti meno noti della storia Panini, una vicenda familiare che muove i primi passi da una piccola edicola di Modena e arriva ad accompagnare, attraverso le celebri figurine, giochi e passioni sportive di generazioni di bambini in Italia e all’estero.

Il grande salto avviene alla fine del 1961 quando i fratelli Panini trovarono, dopo averlo cercato a lungo, un tipografo in grado di spiegare loro come trasformare una fotografia in bianco e nero in una coloratissima figurina da inserire nella prima edizione della raccolta “Calciatori”.

Le figurine Panini entrano in tutte le edicole italiane, esplorando i più svariati temi: la fiction televisiva, con Sandokan e Pinocchio di Comencini; i cartoni animati, con Heidi e Remi; le grandi manifestazioni sportive internazionali dalle Olimpiadi di Monaco del 72 ai mondiali di calcio del Sudafrica; le saghe hollywoodiane come Guerre Stellari e Harry Potter; fino ad arrivare alle raccolte di figurine didattiche che negli anni Sessanta e Settanta hanno rappresentato un importante ausilio per le ricerche scolastiche.

La mostra vuole ricordare le figurine Panini, ma riserva un occhio di riguardo all’insieme di idee, passioni e tecnologie nato dalle intuizioni dei fondatori dell’azienda: uomini dinamici, figli del loro tempo – gli anni Sessanta del boom economico – dagli interessi poliedrici e multiformi.

Panini 1961-2011. Una storia italiana” è anche e soprattutto una celebrazione della nostra infanzia e della spensieratezza con cui tutti noi abbiamo aperto, almeno una volta nella vita, una bustina Panini sperando di trovare l’ultima magica figurina che ci serviva per completare l’album.

Appassionato di Arte & Libri?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Arte & Libri > Panini 1961-2011. Una storia italiana: a Roma tra passione e imprenditorialità