Salone del Restauro 2011: a Ferrara dal 30 marzo al 2 aprile

Restauro

Ricchissimo, come in passato, è il menu della manifestazione che offre un fitto calendario di incontri, workshop, seminari e tavole rotonde che si susseguono nell’arco dei quattro giorni confermando il Salone come l’appuntamento di riferimento per gli operatori del settore e occasione unica di confronto, approfondimento e aggiornamento sulle problematiche legate al mondo del restauro e alle diverse professionalità che in esso operano.

Imponente è la presenza del MIBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali che, con i suoi differenti Istituti, esporrà al pubblico le attività legate al mondo del restauro e della conservazione, presentando (Padiglione 3) i progetti di restauro più innovativi e rappresentativi delle tecniche e teorie sperimentate negli ultimi anni e realizzate dagli Istituti centrali e territoriali.

La consueta giornata di studi organizzata dal Ministero, in programma mercoledì 30 marzo 2011, sarà quest’anno dedicata al tema “Gestione integrata dei Beni Culturali – la politica del restauro”.

Numerose sono le novità ospitate in fiera, tra queste l’innovativo Alberti’s box, un nuovo modo per fare conoscere in Italia e all’estero gli edifici progettati da un grande intellettuale del Rinascimento, Leon Battista Alberti. Il “cubo albertiano” sarà visitabile nei giorni della fiera all’interno di uno dei padiglioni dedicati alle Mostre Tematiche (il Pad. 2). Al progetto sarà dedicato anche un convegno nella giornata di giovedì 31 marzo 2011.

Per la prima volta, presente al Salone del Restauro anche Confcultura che, nella giornata di venerdì 1 aprile, terrà un convegno dal titolo “Pubblico e privato nella gestione dei Beni culturali: un confronto internazionale”.

Tra i numerosi appuntamenti, da segnalare l’incontro del primo aprile con Irina Artemieva (curatrice della collezione della pittura veneziana dell’Ermitage e direttrice del Comitato scientifico della Fondazione “Ermitage Italia”) e Kamilla Kalinina che presentano il recente restauro della famosa tavola di Lorenzo Lotto la “Madonna delle Grazie”. Da ricordare anche l’appuntamento di mercoledì 30 marzo 2011 “Mutual heritage, città e paesaggi della modernità nel Mediterraneo”, inserito nel programma Euromed Heritage IV, finanziato dall’Unione Europea.

Maggiori informazioni e il programma completo del Salone 2011 dell’Arte, del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali sono presenti sul sito ufficiale.

Appassionato di Arte & Libri?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Arte & Libri > Salone del Restauro 2011: a Ferrara dal 30 marzo al 2 aprile