8 maggio: l’Azalea della Ricerca

I fondi raccolti durante questa giornata, tradizionalmente dedicati alla donna e alla ricerca sui tumori femminili, quest’anno andranno a sostenere la lotta contro i tumori infantili. È proprio per questo che AIRC ha fortemente voluto un progetto speciale che vede il meglio dell’oncologia pediatrica italiana impegnato nella grande sfida per debellare definitivamente i tumori che colpiscono i più piccoli. Quattordici ricercatori sono già al lavoro e a essi se ne aggiungeranno presto altri, per costituire una task force che si avvarrà delle più moderne tecnologie e delle esperienze più significative dell’oncologia molecolare. Guido Paolucci, noto pediatra oncologo coordinatore del gruppo di ricerca che fa capo all’Università di Bologna, commenta: “Si tratta di un progetto molto atteso da tutta la comunità scientifica italiana. Questo programma sarà la risposta alla sfida ai tumori cerebrali dei bambini che costituiscono ancora delle zone d’ombra dell’oncologia. Crediamo nella possibilità di migliorare le condizioni di vita e di guaribilità dei piccoli pazienti attraverso approcci terapeutici assolutamente innovativi. E uscire così dall’impasse in cui si trova, da troppo tempo, la scienza in questo settore.” Per conoscere le piazze toccate dalla preziosa iniziativa è possibile consultare il sito www.airc.it.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > 8 maggio: l’Azalea della Ricerca