A chi non piace il gelato al merluzzo?

L’idea di utilizzare questa sostanza arriva da Unilever, il grande gruppo britannico-olandese che possiede alcuni dei marchi più popolari del settore della gelateria, presenti anche nel nostro paese. Recentemente, l’azienda ha chiesto anche in alcuni paesi europei l’autorizzazione a commercializzare i nuovi prodotti contenenti questa proteina. Un tentativo che ha però suscitato alcune polemiche, sia dagli ambienti politici che dalle associazione dei consumatori. Per ottenere la sostanza sarebbe infatti necessario intervenite geneticamente sui questi strani pesci. Federconsumatori, che ha sempre dichiarato tolleranza zero sulla presenza di Ogm nelle produzioni alimentari, crede ad esempio che l’introduzione in Italia del gelato OGM possa rappresentare un enorme rischio per per la salute dei cittadini. La richiesta dell’associazione è quindi quella di garantire la massima trasparenza e chiarezza in questa operazione, cercando di scongiurare possibili danni causati da eventuali allergie. Difficile, al momento, offrire maggiori dettagli sui metodi di produzione dei nuovi gelati e, sopratutto, su quale sia l’utilità della proteina per la produzioni di gelati a livello industriale. Se per Loredana De Petris, senatrice dei Verdi e capogruppo in Commissione Agricoltura e Alimentazione, la sostanza verrebbe creata artificialmente con procedimento biotecnologico e dovrebbe servire esclusivamente per "abbassare la temperatura a cui si formano i cristalli di ghiaccio e, quindi, produrre gelati di forme più complicate", numerosi organi di informazione di lingua spagnola citano un articolo del quotidiano "The Times" e parlano invece della possibilità di ridurre grassi e calorie. Secondo queste ultime, dopo aver modificato geneticamente il sangue del "macrozoarces americanus", Unilever riuscirebbe ad estrarre dal pesce una sorta di proteina miracolosa, capace di rendere i gelati confezionati realmente dietetici. Ora, dopo l’approvazione della britannica Food Standards Agency, non rimane che attendere il parere dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, che ha sede a Parma e quello della Commissione Europea. I gelati a "base di pesce" non saranno comunque sul mercato del vecchio continente prima del 2008.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > A chi non piace il gelato al merluzzo?