A fine marzo la Giornata FAI di Primavera

Slogan della XVII Giornata FAI di Primavera è "FAI anche tu", un invito rivolto a tutti gli amanti dell’arte, della natura e del paesaggio a "FARE" qualcosa di concreto per il nostro Paese sostenendo il FAI nella tutela del patrimonio italiano. L’iniziativa si propone anche ques’anno come un’occasione privilegiata per sostenere il FAI attraverso l’iscrizione o una donazione libera.Per quanto riguarda le aperture straordinarie, da segnalare quest’anno appuntamenti che spaziano dal grandioso e scenografico Palazzo Koch, sede della Banca d’Italia a Roma, alla nuova sede dell’Università Bocconi di Milano, modello di architettura contemporanea; da Villa Cardillo di Palermo al Forte Malatesta ad Ascoli Piceno.Tra gli itinerari, le visite guidate ai beni inseriti nell’itinerario Unesco, Italia Langobardorum – Centri di potere e di culto (568-774 d.C.), sito candidato nel 2008 dall’Italia per diventare patrimonio dell’Umanità, che comprende le più rilevanti testimonianze longobarde distribuite lungo tutta la penisola: il complesso di Castelseprio – Torba (VA), di cui fa parte il Monastero di proprietà del FAI, Cividale del Friuli (UD), Brescia, Campello sul Clitunno (PG), Spoleto (PG), Benevento e Monte Sant’Angelo (FG). Tornano infine anche quest’anno le visite guidate per cittadini stranieri che, oltre a Brescia, coinvolgeranno questa volta anche Milano, Torino, Palermo e Padova.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > A fine marzo la Giornata FAI di Primavera