A Ginevra la nuova Porsche 911 GT3

Allo stesso tempo contribuisce significativamente a ridurre i valori di portanza dell’asse anteriore grazie, sopratutto, ad una bocchetta per la fuoriuscita dell’aria posta davanti al cofano del vano bagagli, che convoglia verso l’alto la corrente d’aria proveniente dal radiatore centrale e la espelle nella parte superiore della vettura. Sul posteriore è invece un alettone fisso con doppio profilo a dominare la scena, capace di assicurare la necessaria stabilità di marcia anche nella velocità di punta. Un dettaglio particolarmente efficace è rappresentato dal labbro supplementare in gomma, denominato "Gurney Flap", posto sull’ala inferiore per diminuire ulteriormente la portanza con una leggera resistenza aerodinamica. Queste sono solo alcune delle ottimizzazioni aerodinamiche che consentono alla nuova Porsche 911 GT3 di avere coefficienti di portanza ridotti e maggiore deportanza agli assi anteriore e posteriore, offrendo un’elevata aderenza al terreno, maggiori stabilità di direzione, sicurezza di marcia ed una straordinaria maneggevolezza, anche a velocità elevate. Anche il telaio, dotato del Porsche Active Suspension Management
(PASM) di serie e del Traction Control (TC), è perfettamente funzionale alla potenza del motore e garantisce una guida agile ed un’elevata sicurezza attiva. La nuova Porsche 911 GT3 monta un motore boxer a 6 cilindri raffreddato ad acqua con tecnica a 4 valvole e VarioCam, posizionato nella parte posteriore. Il VarioCam è un sistema di regolazione degli alberi a camme di aspirazione in base al numero di giri ed al carico che consente di ottenere un’eccezionale qualità di marcia, una vantaggiosa riduzione dei consumi e delle emissioni di sostanze nocive e, sopratutto, elevati valori di potenza e coppia a tutti i regimi. Il impiega appena 4,3 secondi per passare da 0 a 100 km/h e raggiunge una velocità massima di 310 km/h. Per assicurare la massima sicurezza, la vettura dispone di serie del Porsche Side Impact Protection System (POSIP), un sistema di protezione della zona toracica e della testa, composto da 2 airbag laterali per ciascun lato. Nei fianchi dei sedili è invece integrato un airbag per il torace, nella portiera uno per la testa. Potentissimo l’impianto frenante, dotato di servofreno a depressione e di pinze in alluminio a 6 pistoncini all’asse anteriore e a 4 all’asse posteriore. Presente al Salone di Ginevra, la Porsche 911 GT3 sarà in vendita a partire da maggio, ad un costo di 112.539 euro.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > A Ginevra la nuova Porsche 911 GT3