A letto: russa un italiano su quattro

Si tratta quindi di una patologia che può essere inserita a buon diritto tra quelle di rilevanza sociale. E’ poi bene sapere che il russamento semplice è il primo campanello di allarme della Sindrome delle Apnee ostruttive del sonno (Osas). Proprio l’Osas è una patologia grave così come poco conosciuta e per questo motivo spesso sottostimata dal paziente e dalla società.Per sensibilizzare sul problema ed accrescerne la conoscenza, l’Ini ha organizzato, sabato 16 dicembre 2006, un convegno dal titolo "Russamento e Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno", presso la propria Divisione di Grottaferrata (Via di Sant’Anna, Grottaferrata, Roma). Il russamento, infatti, non è mai sinonimo di una bella dormita, ma, al contrario, è sintomo di un sonno difficoltoso e destrutturato. Diverse sono le cause e non va neanche sottovalutata la predisposizione. Per questo motivo, una buona e accurata anamnesi associata ad un esame obiettivo approfondito delle vie aeree superiori sono indispensabili per identificare l’ostruzione e prevenire eventuali complicazioni.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > A letto: russa un italiano su quattro