A Perfect Circle pacifisti con eMOTIVe

L’album unisce la voce della band americana a quelle di altri grandi interpreti della musica USA su temi di scottante attualità come l’attacco alle libertà civili, la guerra preventiva ed il controllo dei media da parte delle grandi aziende. Tematiche che hanno mosso “mostri sacri” come Bruce Springsteen e i REM, sino al clamoroso evento di “Vote for change”, il tour in undici stati, promosso per la raccolta fondi per la campagna elettorale di Kerry ed Edwards. I megaconcerti sono serviti anche per far iscrivere alle liste elettorali il maggior numero di persone, ed hanno coinvolto circa 20 tra band ed artisti, in rappresentanza di ogni genere di musica. “eMOTIVe” rappresenta un progetto ad ampio respiro, in cui il tema della guerra resta centrale, per il quale il gruppo formato dagli ex “Tool” Maynard James Keenan (voce), Billy Howerdel (chitarra) e Josh Freese Jeordie White e James Iha, ha realizzato una serie di immagini ispirate a manifesti degli anni ’40. Un messaggio alla popolazione americana sulla forza dirompente che la propaganda esercita sulla coscienza pubblica, condizionandone la volontà. I temi della guerra in Iraq e la politica estera di Bush sono i temi del nuovo album degli “A Perfect Circle”, che Maynard James Keenan, il leader del gruppo, definisce: “una raccolta di canzoni su guerra, pace, amore e avidità”. Il Cd comprende dodici brani che hanno come tema la pace, e sono solamente due i brani che portano la firma di Keenan e soci, mentre il resto dell’album è costituito da cover di grandi autori, come “Imagine” di John Lennon, “What’s Going On” di Marvin Gaye, “Fiddle and the Drum” di Joni Mitchell, “People Are People” dei Depeche Mode e “Freedom of Choice” dei Devo. “eMOTIVe” è introdotto da una delle versioni più “tenebrose” mai prodotte di Imagine, a cui si accompagna anche un video che riprende le immagini tratte dai Tg di tutto il mondo, sotto le quali scorrono le notizie delle agenzie in un mesto bricolage di guerra ed emozione musicale. Una condanna forte e dura che tocca la guerra e tutto ciò che la circonda, dai mass media alla propaganda politica, sino a divenire un cartoon nato per il web. Nel breve film di animazione l’attacco all’attuale presidente USA diviene diretto, l’idea della “presa in giro” da parte di Bush nei confronti degli americani è il tema portante. Il cartoon è scandito dalle note di “Counting bodies like sheep” (contando i corpi come pecore), una delle due tracks scritte dalla band, per una video-canzone che tratta di guerra, delle vittime del conflitto e del rapporto con l’opinione pubblica americana. Un progetto dai forti toni di protesta quello di “eMOTIVe”, con il quale gli “A Perfect Circle” hanno voluto congiungere la propria voce a quella di altre grandi star della musica americane contro l’attuale governo. Una denuncia universale ed una ricerca di pace, già ben visibile dalla copertina, per un progetto vario e completo. “eMOTIVe” è già stato pubblicato in Europa lo scorso 29 ottobre, mentre negli USA esce il 2 novembre, giorno delle elezioni presidenziali, per amplificarne la risonanza delle tematiche. Il video di Imagine Adsl / 56k

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > A Perfect Circle pacifisti con eMOTIVe