A tu per tu con Richard Stallman

Puoi spiegare ai nostri lettori perchè nel lontano 1984 decidesti di creare la FSF (Free Software Foundation) e il progetto GNU ? Di cosa avevi bisogno in quel periodo? Perchè l’hai creata?

Ciò che creai nel 1984 fu lo sviluppo del sistema operativo GNU. Tutti i sistemi operativi dei moderni computers di allora erano proprietari; agli utenti era proibito condividerli, e soprattutto non potevano ottenere il codice sorgente per modificarlo a loro piacimento. L’unico modo per usare i computers in piena libertà era sostituire quei sistemi operativi con uno “free” (liberamente accessibile). Questa è la vera storia di GNU. La Free Software Foundation, invece, venne creata sul finire del 1985 per ricercare, e soprattutto aumentare, i fondi per lo sviluppo di GNU. Più generalmente per promuovere il software libero.

Cos’è il Software Libero? Qual è la sostanziale differenza tra Open Source e Software Libero?

Il Software Libero è quel tipo di software che rispetta le quattro essenziali regole/libertà:
0. La libertà di usare il software a proprio piacimento o nel modo in cui più si desidera.
1. La libertà di studiare il codice sorgente e cambiarlo per creare ciò che più desidera.
2. La libertà di fare delle copie del software e di ridistribuirlo agli altri.
3. La libertà di pubblicare le versioni modificate del software (incluso i loro codici sorgenti)

L’obiettivo del movimento del Software Libero è quello di garantire ad ognuno queste libertà. Crediamo che è sbagliato dare solo alcune di queste libertà e privarne altre. In altre parole, il software NON-libero va contro ogni etica. L’ Open Source venne creato nel 1998 da alcune persone a cui il Software Libero piaceva ma che non accettavano il nostro approccio etico a questa questione. Non accettavano le nostre libertà. Loro volevano solo un modo per parlare di Software Libero senza manifestare nessun chiaro collegamento al movimento Free Software (FSF) e alla sua filosofia. La definizione di Open Source fu studiata e creata dopo la nostra definizione di Software Libero, ma scritta in modo diverso, e i suoi criteri non sono del tutto identici ai nostri. Tutti i sostenitori dell’Open Source hanno accettato alcune licenze che personalmente, noi, abbiamo rifiutato come troppo restrittive. Tuttavia la grande differenza tra Software Libero e Open Source sono i principi filosofici che stanno alla base di essi. Il nostro obiettivo è quello di ottenere la libertà, per tutti noi e per te, scartando e sostituendo il software che ostacola la libertà di ogni utente. Noi diciamo che il Software Libero sia etico mentre il non-Software Libero no. Dall’altro lato, i sostenitori dell’Open Source raccomandano un “modello di sviluppo” che alcune volte non bada a tutelare la libertà dell’utente. Loro non dicono che il software non-Open Source sia non-etico. Loro non presentano la situazione come un qualcosa di giusto o sbagliato, lo fanno e basta.

Sei soddisfatto della FSF? Hai veramente creato ciò che volevi agli albori del progetto nel 1984? Vorresti migliorare o rimuove qualcosa?

Le cose non sono completamente andate come io speravo. Alcuni vantaggi tecnici che speravo di realizzare, come la sostituzione delle “man pages” con una struttura ad iper-testi accessibile tramite il programma Info, non sono stati adottati del tutto della comunità. Più fastidioso è il fatto che molte persone che usano il sistema GNU non conoscono cosa sia GNU. GNU è normalmente usato con un kernel , chiamato Linux, che fu creato come software libero nel 1992; una gran confusione viene fatta quando i due termini vengono combinati, producendo il sistema che dovrebbe essere chiamato GNU/Linux. Tutt’oggi molti utenti pensano che l’intero sistema sia “Linux”. A parte questi spiacevoli incovenienti, il sistema GNU/Linux è più o meno adeguato per i suoi scopi: dare a tutti gli utenti la possibilità di usare il software libero. Tuttavia, spesso capita che fallisca a realizzare il suo obiettivo, perchè molte delle distribuzioni GNU/Linux che sono, come sappiamo, liberamente scaricabili dalla rete includono molto software non-libero. Questo impedisce agli utenti di avere il 100% dalla filosofia del Software Libero. Questa è la più grande pecca nella nostra comunità.

In Europa ci sono ancora grandi problemi sui brevetti software, qual è la tua opinione personale e cosa dovremo conoscere sui brevetti in generale?

I brevetti software per gli sviluppatori sono come delle mine anti-uomo. Sono pericolose per tutti gli sviluppatori di software, ma le grandi corporation possono evitare parte del problema accettando di condividere i loro brevetti con gli altri. Ad oggi il grande pericolo cade sugli sviluppatori che NON sono le grandi corporation. Un grande programma combina migliaia di differenti idee di calcolo (features, metodi, algoritmi, etc). Se un paese permette i brevetti software, questo significa che ognuna di queste idee di calcolo deve essere brevettata. Così se uno sviluppatore scrive un programma abbastanza voluminoso, usando migliaia di queste idee, centinaia di altre verranno brevettate da qualcun’altro. Lo sviluppatore allora affronta le centinaia delle cause possibili scatenate dai titolari dei brevetti. I titolari di ogni brevetto possono citare anche gli utenti che usano quel programma.A cura
di: TuxJournal.net

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > A tu per tu con Richard Stallman