AAA, nuovi ‘cervelli’ cercasi

L’Istituto, di proprietà della Santa
Sede, vuole infatti coinvolgere numerosi giovani ricercatori da reclutare a
livello internazionale sulle proprie linee di ricerca, sia cliniche che di
laboratorio, per il triennio 2006-2008. Il Bambino Gesù, da sempre, trova nella
propria attività di ricerca uno degli elementi di maggior qualificazione,
assieme agli standard di accoglienza, alla complessità e al numero dei casi
pediatrici assistiti. Fino al 31 luglio 2005, i giovani scienziati potranno
scoprire, sul Portale Sanitario Pediatrico

ospedalebambinogesu.it, le opportunità di collaborazione ed inviare in
via telematica le proprie candidature, partecipando così alla rigorosa selezione
dei curricula da parte della Direzione Scientifica dell’Ospedale. I candidati
selezionati avranno l’opportunità di essere inseriti – già a partire dal mese di
novembre di quest’anno – nelle équipe di ricerca che studiano nuove opportunità
di cura per i pazienti pediatrici, sia nell’ambito medico che chirurgico e di
ricerca di laboratorio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > AAA, nuovi ‘cervelli’ cercasi