Aci: una campagna contro l’alcol alla guida

Si tratta infatti di una campagna di prevenzione e sensibilizzazione sui rischi che l’abuso delle bevande alcoliche comporta se associato alla guida. A partire dal mese di maggio, la comunicazione coinvolgerà i locali notturni, i pubblici esercizi, le discoteche e le principali sedi territoriali dell’Automobile Club d’Italia, mentre eventi sono in programma per sviluppare il concetto del Designated Driver, ovvero educare i giovani ad individuare, nel gruppo degli amici, uno di loro che scelga di non bere per poter riaccompagnare in sicurezza gli amici. Previasta anche la distribuzione di un questionario finalizzato a comprendere le istanze più urgenti dei giovani italiani sul tema di alcol e guida in modo da calibrare efficacemente le attività di sensibilizzazione nei successivi tre anni di collaborazione.Franco Lucchesi, presidente dell’ACI, ha affermato: "La sicurezza stradale con il suo tributo di un milione e duecentomila morti l’anno è un’emergenza mondiale. A tal fine l’ACI ha lanciato la Campagna ‘Obiettivo 2010: un traguardo per la vita’ con il duplice intento di raccogliere migliaia di firme per impegnare l’ONU, il G8 e il Governo Italiano ad adottare misure urgenti contro l’incidentalità stradale e di dar vita ad un piano quadriennale di iniziative ed interventi di comunicazione miranti a far sì che il nostro Paese possa centrare l’obiettivo imposto dall’UE per la riduzione del 50% delle vittime della strada entro il 2010".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Aci: una campagna contro l’alcol alla guida