Addio ‘Bora’, torna la Volkswagen Jetta

La Volkswagen, infatti, tornerà a
proporre questa tre volumi con lo stesso nome in tutti i mercati mondiali. La
nuova Jetta, o Bora che dir si voglia, si presenta con un design tutto nuovo,
ispirato al nuovo family-feeling della Casa tedesca. Particolarmente aggressivo
risulta il frontale, caratterizzato dall’importante calandra cromata in stile
Passat. Dinamica ed elegante, la nuova Jetta introduce anche l’utilizzo degli
originali gruppi ottici posteriori a led. Rispetto alla Bora, la Jetta dedica
molto più spazio ai passeggeri e ai bagagli, anche grazie ad un deciso aumento
delle dimensioni esterne. La nuova berlina compatta è lunga infatti 4,55 metri, 17,8 cm
rispetto al vecchio modello, larga 1,78 metri e alta 1,46 metri. Cresce anche il
passo, che raggiunge ora i 2,58 metri (6,5 centimetri in più) e che garantisce
così una maggiore abitabilità interna della vettura. Il vano bagagli offre ora
un volume di carico pari a 527 litri, spazio che è possibile aumentare
ulteriormente grazie ai divani posteriori abbattibili. Per
quanto riguarda le motorizzazioni, Volkswagen
propone sette diverse unità tutte omologate euro 4. Tra i propulsori a benzina
troviamo un 1.6 litri da102 CV e tre FSI, il 1.6 115 CV, il 2.0 150 CV e il
grintoso. 2.0 Turbo 200 CV, lo stesso che equipaggia la Golf GTI. Tre invece i
motori Turbodiesel: il TDI 1.9 105 CV, il TDI 2.0 140 CV e TDI 2.0 170 CV (gli
ultimi due 16 valvole). Ai TDI e al 2.0 FSI Turbo, su richiesta, potrà essere
associato un cambio automatico-sequenziale DSG con doppia frizione.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Addio ‘Bora’, torna la Volkswagen Jetta