Addio Scoglio, professore di lealtà

Considerazione frutto dell’esuberanza dell’autore, ma noi nel prof. Scoglio vedevamo una sorta di Oronzo Canà in positivo, il boccaccesco protagonista del film ‘L’allenatore nel pallone’. Patito della tattica, uomo del sud, innamorato del calcio pulito, passionale e focoso. Sottovalutato forse, anche se i detrattori (tanti) gli ricordavano gli esoneri e gli insuccessi. Idolo della Gialappa’s che comunque quando sceglie un bersaglio non è mai per banalità. Lui non allenava, insegnava calcio, amava dire. Franco Scoglio, stimato, mai sopra le righe, domenica sera a Controcampo in giacca e camicia nera, cravatta celeste, difendeva Materazzi perché lui era per il calcio maschio e quel fallo su Ibrahimovic bè ci poteva stare e, con la dialettica che lo rendeva unico, replicava a Giampiero Mughini che dava dell’assassino al centrale nerazzurro e della nazionale. Ci mancherà il professore e non è il solito ‘coccodrillo’ per ricordare, senza pensarlo davvero, che sono sempre i migliori quelli che se ne vanno. Una volta gli abbiamo sentito dire che non avrebbe mai potuto allenare una squadra che non fosse di una città di mare, amava troppo il disordine delle onde nell’ordine dei suoi schemi, ed eravamo lì quando si presentò alla conferenza stampa prima di insediarsi per una sfortunata parentesi sulla panchina dell’Ancona calcio ormai quasi un decennio fa. Insomma ci mancherà davvero. Non era un vincente. Non ha lasciato un’impronta particolarmente significativa nel panorama del nostro calcio e faceva discutere per quel suo ruolo di commentatore dei fatti del nostro calcio per Al Jazeera. Eppure difficilmente eravamo tentati dal cambiare canale quando lo vedevamo in tv a commentare. Sarà stato per il buon senso col quale lo diceva, sarà stato perché credeva fortemente nelle sue idee, o forse solo perché, essendo lui il professore, noi, magari distrattamente, ascoltavamo da bravi studenti la lezione. Se ne va da signore, nella Genova rossoblù che tanto amava, parlando del Grifone in una tribuna sportiva televisiva. Magari era la morte che forse si augurava. Suona la campanella. Tutti in piedi. Il ‘professore’ esce.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Addio Scoglio, professore di lealtà