Adolescenti ‘drogati’ di ricompensa

Realizzato da un team di ricercatori californiani dell’Università di Los Angeles, lo studio ha scoperto, in pratica, che i giovani tendono a focalizzarsi più sull’eventuale ricompensa positiva, piuttosto che sui possibili rischi. Questa iperattività cerebrale associata ad una ricompensa, non riscontrabile nei giovanissimi e negli adulti, spiegherebbe la passione per il brivido degli adolescenti.I soggetti scelti dai ricercatori come campioni dello studio erano 18 bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni, 16 adolescenti tra i 14 e i 19 anni, 11 adulti tra i 25 e i 30 anni.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Adolescenti ‘drogati’ di ricompensa