AGCM: maximulta per suonerie e loghi

C’è chi addirittura è arrivato a pagare 30,00 Euro per un abbonamento settimanale malamente esplicato e furtivamente fatto sottoscrivere. Già perchè il costo del servizio è come sempre scritto a caratteri talmente minuscoli che gli 10/10 di vista di cui l’uomo è ‘provvisto’ non sono sufficienti o comunque il contratto implicitamente fatto sottoscrivere è sempre poco chiaro, sopratutto facile esca per gli adolescenti.Perfortuna di tanto in tanto qualcuno si preoccupa di salvaguardare il consumatore. In questo caso ci ha pensato l’AGCM multando i principali operatori italiani di 2,2 Milioni di Euro per pratiche commerciali scorrette. Colpiti quindi Telecom Italia, Vodafone, Wind, H3G e società ad essi collegati tipo Zeng, Dada, Zed e Buongiorno. Maggiori info dal Bollettino dell’Agcm (parte finale "Pratiche Commerciali Scorrette").

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > AGCM: maximulta per suonerie e loghi