Agopuntura? Un placebo molto efficace

Il team di ricercatori guidato dal professor Klaus Linde ha infatti evidenziato che l’agopuntura non apporta benefici effettivi nella cura dei disturbi, ma favorisce una reazione psicologica positiva da parte dei pazienti. In estrema sintesi, secondo lo studio pubblicato su Cochrane Library, l’agopuntura è nulla più che un placebo reso molto valido dalla lunga tradizione.Per arrivare a queste conclusioni, che già stanno innescando numerose polemiche, gli studiosi hanno esaminato più di trenta esperimenti (quasi 7 mila pazienti coinvolti) realizzati per testare l’efficacia dell’Agopuntura. E’ così emerso che i soggetti traggono gli stessi benefici sia che gli aghi vengano conficcati nei punti indicati dalla tradizione, sia in altre zone del corpo. Ciò significa, almeno secondo Linde e il suo team, che l’azione è prettamente psicologica ma importante, in quanto portatrice di benefici simili a quelli che si possono notare con l’assunzione di analgesici. Considerare l’agopuntura come un placebo, ci tiene a sottolineare Linde, è però solo un’ipotesi formulata in base alle evidenze emerse dalla ricerca.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Agopuntura? Un placebo molto efficace