AIFA: ritirati due colliri omeopatici

Con una nota, l’organismo di diritto pubblico che opera sulla base degli indirizzi e della vigilanza del Ministero ha spiegato che tale decisione è stata presa per casi di insorgenza di una grave infezione del bulbo oculare dopo l’impiego di tali colliri. In via cautelativa, informa ancora l’AIFA, è stato inoltre disposto l’immediato divieto di utilizzo su tutto il territorio nazionale di tutte le confezioni dei suddetti prodotti. Ulteriori indagini sono già state avviate per accertare la sicurezza e la sterilità dei colliri.Questa la raccomandazione per i consumatori: "Si invitano tutti coloro che ne siano in possesso a non utilizzarli o, qualora ne stiano già facendo uso, a sospenderlo e consultare il proprio medico". Per ulteriori informazioni sul caso, l’Agenzia Italiana del Farmaco risponde al numero Verde 800 – 571 661.Aggiornamento su segnalazione Omeoimprese:In riferimento alla notizia del 2006 sul ritiro dal mercato dei colliri omeopatici Conisan A e Conisan B vi segnalo che alla fine del 2008 il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma ha disposto l’archiviazione del procedimento perché le indagini hanno chiarito, con adeguate analisi, che i colliri Conisan A e Conisan B della Vitorgan non erano contaminati da alcun organismo potenzialmente dannoso. Notizia completa www.omeoimprese.it

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > AIFA: ritirati due colliri omeopatici