Alcol: problema per minori e over 65

Analizzando il discorso giovani e alcol, complessivamente sono oltre 740 mila i minori (11-17 anni) a rischio, di questi 470.000 sono ragazzi e 270.000 ragazze. Bisogna però sottolineare che per le ragazze, spesso il rapporto con l’alcol si dimostra più problematico che per i maschi.Sempre dalla Prima Conferenza Nazionale Alcol emerge infatti che tra i ragazzi 11-15enni e quindi al di sotto dell’età minima legale, 1 ragazzo su 5 è un consumatore a rischio (22,8% maschi, 16,8% femmine). La prevalenza delle ragazzine a rischio 11-15enni (16,8%), al di sotto dell’età legale, è più del doppio della media nazionale delle consumatrici a rischio di tutte le età (7,8%).Tra i 16-17enni, 14 minorenni su 100 bevono secondo modalità rischiose. Inoltre oltre 700.000 18-24enni risultano a rischio e tutti i comportamenti a rischio considerati sono più frequenti tra i maschi.Birra e breezer, aperitivi alcolici ma anche superalcolici sono le bevande preferite in un mix, fuori pasto, spesso rituale che poco ha a che fare con il gusto di bere.Infine, il problema alcol tra i più grandi. Oltre 3.120.000 ultra65enni sono consumatori a rischio: 1 uomo su 2 è a rischio, mentre tra le donne la proporzione è circa di 1 su 10.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Alcol: problema per minori e over 65