Alfa Romeo: nuovi motori per Brera e Spider

Per l’Alfa Brera 1750 TBi da 200 CV il prezzo di lancio sarà infatti di poco inferiore ai 30mila euro, mentre per la Spider occorreranno quasi 32mila euro. I due modelli, equipaggiati entrambi con il nuovo 1750 TBi da 200 CV, si propongono come soluzioni caratterizzate da un giusto equilibrio tra consumi, comfort e prestazioni.
In dettaglio, il 1750 Turbo Benzina vanta soluzioni moderne quali l’iniezione diretta di benzina, il doppio variatore di fase continuo, il turbocompressore ed un rivoluzionario sistema di controllo definito "scavenging". Il propulsore offre così prestazioni comparabili o superiori a quelle di un "3 litri", mentre i consumi si mantengono su livelli moderati e propri di un "4 cilindri" compatto. Da sottolineare, inoltre, che la coppia specifica (185 Nm/l) è la più alta tra i motori benzina della categoria mentre la coppia massima (320 Nm), raggiunto già al regime di 1400 giri, rappresenta un punto di assoluta eccellenza. Infine, l’elevata potenza specifica (115 CV/l) viene raggiunta al regime relativamente basso di 4750 giri/min, rimanendo costante sino a 5500 giri/min.Equipaggiate con il 1750 Turbo Benzina (Euro 5), Alfa Brera e Alfa Spider raggiungono i 235 km/h di velocità massima e accelerano da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi (Brera) e 7,8 (Spider). A fronte di queste prestazioni esaltanti, consumi ed emissioni sono contenuti: rispettivamente, nel ciclo combinato, l’Alfa Brera fa registrare 8,1 litri ogni 100 km e 189 g/km di CO2 (per Alfa Spider i valori sono 8,2 l/100km e 192 g/km).Passando al Turbo Diesel 2.0 JTDM da 170 CV (Euro 5), questo costituisce la naturale evoluzione del 1.9 JTDM sia dal punto di vista delle prestazioni (con un incremento di coppia e di potenza), sia da quello delle emissioni, soddisfacendo i limiti della direttiva Euro 5 e raggiungendo valori di emissioni di CO2 di 142 g/km (nel ciclo combinato).In dettaglio, l’incremento di cilindrata è stato ottenuto aumentando l’alesaggio da 82 mm a 83 mm. Questa soluzione, unita a un nuovo turbo a geometria variabile, consente al nuovo motore di posizionarsi ai vertici del mercato come dimostrano: una potenza di 170 CV a 4.000 giri/min, una coppia di 360 Nm a 1.750 giri/min, una velocità massima di 218 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 8,8 secondi (Brera) e 9,0 (Spider).Il tutto a fronte di una riduzione dei consumi: entrambi i modelli, nel ciclo combinato, fanno registrare 5,4 litri/100 km.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Alfa Romeo: nuovi motori per Brera e Spider