Alimentari: il Parmigiano è il più rubato

In media, ogni dieci confezioni di Parmigiano Reggiano prelevate dagli scaffali del supermarket, almeno una non viene mai battuta alla cassa. Un 10% che proietta il Parmigiano al terzo posto nella classifica dei furti, preceduto solo delle lamette da barba (22%) e le cartucce d’inchiostro per le stampanti (15%). Tra gli alimentari, oltre al Parmigiano Reggiano, troviamo tra i preferiti dai ladri anche carni, salumi, vini e liquori. Le sottrazioni di questi ultimi sono aumentate, negli ultimi dodici mesi, del 21,8%, quelle di carni e formaggi del 10,8%. In particolare, il Parmigiano Reggiano ha registrato una crescita nella frequenza dei furti dell’11,1%.Segnaliamo infine che dal giugno 2006 al giugno 2007, il valore dei beni sottratti nei supermercati, ipermercati e centri commerciali ha toccato, secondo l’indagine, i 3,08 miliardi di euro contro i 2,61 del precedente periodo. In termini assoluti si tratta di un aumento del 17,8% del valore contro una crescita dello 0,85% del sottratto registrata a livello europeo. Il nostro Paese si piazza al quarto posto, alle spalle di Regno Unito, Germania e Francia.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Alimentari: il Parmigiano è il più rubato