Alla Diaz la causa per le foto in topless

La Diaz, che anche durante il processo non ha mai rinnegato tali foto, aveva infatti dato l’incarico ai suoi avvocati di adire le vie legali contro John Rutter, a suo dire, colpevole di aver falsificato la firma della 32enne attrice californiana per ottenere la pubblicazione delle foto nel caso la stessa non avesse pagato per ricomprarle. Giudicato colpevole di tentato furto, falsificazione e falsa testimonianza, il 42enne John Rutter dovrà ora tornare in carcere per scontare una pena non inferiore ai 5 anni. Lo stesso fotografo, era già stato incarcerato nelle prime fasi del procedimento, ed era uscito solo dopo aver versato una cauzione di ben 250.000 dollari. I più informati raccontano che il materiale in possesso di Rutter consisteva in alcune foto e in un video che ritraggono l’allora 19enne Diaz in topless mentre assume pose in stile "sado-maso". A giudicare John Rutter colpevole di tutte le accuse è stata una giuria composta da sette donne e cinque uomini, che ha raggiunto il verdetto dopo quattro ore di camera di consiglio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Alla Diaz la causa per le foto in topless