Allarme caschi: omologati non superano test

In particolare, Altroconsumo segnala i casi di BIEFFE Syntek, MDS Edge, SUOMY Trek e VEMAR VSREV. I risultati delle prove effettuate sui quattro caschi integrali per moto sono già stati trasmessi al ministero dei Trasporti e a quello dello Sviluppo economico, al fine dell’immediato ritiro dal mercato, in quanto non hanno superato le prove richieste per l’omologazione (bocciati al test di assorbimento degli urti.), pur esibendo la certificazione.

Questi sono i codici di omologazione: BIEFFE Syntek: E3-052426 omologato in Italia. MDS Edge: E11-050057, omologato nel Regno Unito. SUOMY Trek: E3-0558441 omologato in Italia. VEMAR VSREV: E1-05300039 omologato in Germania.Va segnalato che il test in laboratorio eseguito da Altroconsumo ha interessato 18 modelli. Le prove sono state di impatto, di resistenza dei materiali e della visiera, di tenuta del cinturino. Chiudiamo con una notizia positiva: alcuni produttori investono in maggiore sicurezza e qualità.

“Oltre all’effettivo rispetto delle norme per l’omologazione (in Italia la ECE R22-5) – spiega Altroconsumo – ben dimostrano un impegno che va oltre il rispetto delle regole, raggiungendo standard di sicurezza superiori a quelli richiesti per l’omologazione”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Allarme caschi: omologati non superano test