Allergie, attenzione alle cure ‘fai da te’

Il problema è stato affrontato in occasione della conferenza stampa "Allergia: il buongiorno si respira dal mattino", durante la quale sono stati resi noti i risultati di un un’indagine dell’Eurisko condotta su 14.000 individui adulti provenienti da tutta la penisola. Secondo Claudio Cricelli, presidente della Società Italiana di Medicina Generale, gli italiani preferiscono curare da soli starnuti e congestioni, piuttosto che perdere tempo nelle affollate sale d’attesa dei medici. Così facendo, gli individui allergici sottovalutano però l’impatto dei sintomi sulla qualità della vita. In concomitanza con il picco del fenomeno allergico, il 53% dei malati lamenta infatti una stanchezza eccessiva, il 51% diventare irritabile e rende meno sul lavoro, mentre quattro intervistati su dieci hanno difficoltà a concentrarsi nello studio. Fortunatamente, spiegano gli esperti, i nuovi farmaci anti-istaminici provocano meno sonnolenza e garantiscono un effetto della durata di circa 24 ore. Ed è proprio verso il raggiungimento di una migliore qualità della vita che deve orientarsi la ricerca farmacologica, non più, quindi, solamente sull’obiettivo di bloccare i sintomi della malattia. In generale, il fenomeno delle allergie si dimostra prevalentemente stagionale e più diffuso nei grandi centri abitati. Secondo l’indagine condotta dall’Eurisko, ad essere maggiormente colpiti sono i giovani, in prevalenza di sesso femminile. Dalla conferenza arrivano anche alcuni consigli pratici, come quello di stare particolarmente allerta nelle prime ore della giornata, quando per il 50% dei casi si sviluppa il momento più critico. E’ necessario ridurre il contatto con gli allergeni, coprendo materassi e cuscini con fodere anallergiche contro gli acari della polvere o evitando attività all’aria aperta nei periodi di massima concentrazione dei pollini.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Allergie, attenzione alle cure ‘fai da te’