Allergie: per i bimbi, meglio un cane in casa

I ricercatori tedeschi, in particolare, hanno analizzato i rapporti tra il contatto con il cane, l’esposizione all’endotossina tra le mura domestiche durante l’infanzia, lo sviluppo di allergie a livello respiratorio e alla pelle in bambini fino a sei anni.E’ così emerso che il contatto precoce tra l’animale ed il bambino aiuta quest’ultimo a sviluppare difese immunitarie che torneranno utili in futuro, grazie ad un’azione preventiva su disturbi fastidiosi e sempre più diffusi.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Allergie: per i bimbi, meglio un cane in casa