Allergy day: vincere l’allergia

Il messaggio che l’associazione vuole inviare ad istituzioni, pubblico e pazienti è quello che l’allergia si può vincere avvalendosi di professionisti qualificati.
“Tre italiani su dieci – spiega il Dott. Marcello Cottini, Dirigente Medico dell’Unità di
Pneumologia dei Riuniti – soffrono di malattie allergiche che rappresentano la vera epidemia
del nuovo millennio in base a quanto emerge dai dati diffusi dall’AAITO. Pertanto l’Associazione si propone attraverso i suoi specialisti, di approfondire le cause del notevole incremento delle allergie orientando gli sforzi sull’alterato rapporto tra a uomo e ambiente. Infatti l’attenzione all’ambiente,
dall’inquinamento atmosferico alla presenza di allergeni nascosti nei cibi, dall’abuso dei farmaci ai
riflessi sulla salute delle modificazioni socio economiche, rappresenta un valore fondante
dell’AAITO tanto da far assumere agli allergologi il ruolo di educatori alla prevenzione e di difensori
dei diritti degli allergici attraverso la diffusione di una cultura della prevenzione e dell’informazione
sulle allergie”. L’elenco dei centri allergologici aderenti all’AAITO che parteciperanno a questa iniziativa
e che saranno aperti nella mattinata dell’Allergy Day (domenica 20 febbraio), sono segnalati sul sito
www.allergyday.it. L’AAITO, associazione
nata nel 2002, costituisce il quadro di riferimento necessario per il nuovo ruolo professionale dello specialista allergologo e immunologo clinico,
tutelandone la formazione e fornendo corretti indicatori di qualità e di
appropriatezza delle prestazioni erogate.L’associazione intende inoltre
sensibilizzare i pazienti allergici in merito ai comportamenti più appropriati
per la prevenzione delle allergopatie e di fornire adeguate informazioni circa
le innovazioni terapeutiche.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Allergy day: vincere l’allergia