Alonso entra nella storia della F1

Lo spagnolo, con un vantaggio di 23 punti e
soltanto due gare ancora da disputare nella stagione 2005, vanta ormai un
margine inarrivabile nel Campionato piloti. All’età di 24 anni è quindi
diventato il più giovane campione del mondo nella storia della F1, record da
aggiungere a quelli già stabiliti come il più giovane ad ottenere la pole ed il
più giovane vincitore in un GP. Il Team Mild Seven Renault F1 si trova ora in
seconda posizione nel Campionato costruttori con 162 punti, 2 in meno della
McLaren Mercedes. La lotta rimane quindi aperta per il titolo costruttori, una
sfida che caratterizzerà le due ultime gare della stagione. "Sono proprio
felice oggi – ha commentato Flavio Briatore – per Fernando, che è stato
fantastico tutta la stagione, ed anche per tutto il team. Ha soltanto 24 anni ed
in questo campionato è stato un incredibile leader. Ora dobbiamo fare del nostro
meglio nel Campionato Costruttori; sia Fisico che Fernando dovranno spingere al
massimo".
Grande, naturalmente, la soddisfazione e l’emozione provata da
Fernando Alonso per la conquista del meritato titolo di Campione del Mondo di
Formula 1: "È ancora troppo presto per rendermi conto di quello che mi succede
e penso che lo capirò fino in fondo nei prossimi giorni. Finora, ho parlato con
il Re di Spagna, con il Principe e con il Primo Ministro: è veramente
impossibile parlarne in questo momento. Voglio dedicare questo campionato alla
mia famiglia e a tutti i buoni amici che mi hanno sostenuto nel corso della mia
carriera. Un grande ringraziamento va anche al team
Renault: sono i migliori in F1 ed
abbiamo realizzato tutto ciò insieme".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Alonso entra nella storia della F1