American Gangster: azione anni ’70

In "American Gangster" ci troviamo proprio all’inizio degli anni Settanta, quando la corruzione della polizia era in ascesa nella città di New York. La guerra del Vietnam stava costando un prezzo pauroso di vite spezzate e degradate. I soldati statunitensi che tornavano a casa lo facevano con una seria dipendenza da eroina, la stessa che impazzava tra gli "sperimentatori". A rifornirli, spesso con la complicità delle forze dell’ordine, era la mafia.. Cosa Nostra e i suoi sottoposti erano imbattibili… almeno finché un intelligente e silenzioso imprenditore di colore di nome Frank Lucas (Washington) prese in mano la cosa. Apprendista del boss Bumpy Johnson, Lucas sfrutta l’apertura nella struttura del potere per costruirsi il suo impero personale e creare la sua versione privata di una storia americana di successo.

Sulla sua strada c’è però Richie Roberts (Crowe), un poliziotto scaltro e duro che è abbastanza vicino alla strada per avvertire un cambio ai vertici della malavita che controlla la droga. Roberts intuisce che qualcuno sta scalando i ranghi, scavalcando le famiglie mafiose locali e comincia a sospettare che un potente "giocatore" nero sia apparso dal nulla a dominare la scena. Lucas e Roberts condividono un codice etico rigoroso che li distanzia dai loro colleghi, rendendoli due lupi solitari ai lati opposti della legge. I destini di questi due uomini si intrecceranno mentre si avvicina il giorno di un incontro scontro che non solo cambierà le loro vite, ma altererà il destino di un’intera generazione nella città di New York. Coadiuvati da un cast di eccezione, Russell Crowe e Denzel Washington sono pronti a dare spettacolo in "American Gangster", pellicola che debutterà nelle sale italiane venerdì 18 gennaio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > American Gangster: azione anni ’70