Amiche per l’Abruzzo: il Dvd va a ruba

La Warner, società che fornisce i negozi tradizionali, ha quasi triplicato la sua fornitura arrivando a 70.000 copie, mentre Panini, che si occupa delle edicole, sta ristampando una doppia quantità di DVD per arrivare, entro i primi giorni della prossima settimana, ad un totale di 100.000 copie. A tal proposito segnaliamo che nelle edicole è possibile prenotare la copia in attesa del suo arrivo.Straordinaria si sta rivelando anche la vendita on line tramite Ticketone. Nell’ambito di questa prima distribuzione, nei negozi di dischi e nei circuiti tradizionali, si sono registrati però alcuni casi di vendita a prezzo maggiorato, nonostante per volere di Madraxa il prezzo sia stato contenuto e nonostante sia stato apposto su tutti i box distribuiti in Italia uno sticker che indica come "prezzo massimo suggerito" euro 14,90.Madraxa ha fatto sapere di considerare questo atteggiamento del tutto irrispettoso dell’obiettivo che si era prefissata: una nuova raccolta fondi a favore delle popolazioni abruzzesi colpite dal terremoto. Fermo restando che l’unica maggiorazione del prezzo può essere determinata esclusivamente dalla richiesta delle spese di spedizione del prodotto all’estero, attuata da Ticketone, Madraxa invita tutti gli acquirenti a segnalare eventuali speculazioni a info@madraxa.com.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Amiche per l’Abruzzo: il Dvd va a ruba