Amiga, un’impronta indelebile

Una colonna portante di questa realtà era Amiga. Nata dalla mente di Dale Luck e perfezionata da R.J. Micall, Amiga avendo caratteristiche eccezionali per gli standard dell’epoca diventò in breve tempo un oggetto di culto, presente in tutte le case degli appassionati di informatica. Gli utenti Amiga, si caratterizzavano e si caratterizzano dallo spirito di comunità, spirito che permette ancora oggi al progetto di continuare il suo corso.Si svolgerà a Empoli i giorni 23 e 24 settembre il nuovo Pianeta Amiga, il quale esiste e continua da 10 anni. Durante la manifestazione, verranno presentati all’attenzione degli appassionati e dei semplici curiosi, i nuovi hardware e software realizzati, dando per certo che proprio durante tale evento verrà presentata l’ultima versione del sistema operativo Amiga.
Oltre alle innovazioni, saranno a disposizione degli ospiti innumerevoli stand relativi al Retrocomputing, Emulazione e Lan party.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Amiga, un’impronta indelebile