Anche le assicurazioni pagano la crisi dell’auto

E’ quanto emerge da una nuova analisi realizzata dall’Osservatorio Assicurazioni Auto di Cercassicurazioni.it, comparatore online di assicurazioni auto. Secondo le ultime rilevazioni, nel periodo luglio-agosto 2010, la richiesta di polizze per auto nuove alle 18 Compagnie di assicurazione presenti sul sito Cercassicurazioni.it ha subito un deciso calo rispetto al primo trimestre dell’anno: su tutto il territorio nazionale il dato segna una flessione del 46,8%, mentre aumentano in maniera proporzionale le richieste di assicurazione per le auto usate."Questo dato dimostra quanto sia difficile l’attuale situazione del mercato dell’auto – commenta Emanuele Anzaghi, Fondatore e Amministratore Delegato di Cercassicurazioni.it -. Gli incentivi per l’acquisto di auto ecologiche all’inizio dell’anno avevano mitigato il fenomeno, che ora è esploso in tutta la sua intensità".Il calo nella richiesta di polizze per auto nuove presenta variazioni significative a seconda dell’area considerata: il Sud Italia segna un -49,3%, seguito dalle Isole con il -46,4% e dal Nord con il -45,6%, mentre la situazione relativamente meno pesante si registra al Centro con un -41,1%."A conferma delle preoccupazioni degli italiani per l’attuale congiuntura economica – prosegue Anzaghi – si osserva una diminuzione della percorrenza media che i consumatori si aspettano di effettuare (che a livello nazionale segna addirittura -1.000 km/anno circa) e l’aumento del numero dei sinistri denunciati (+3,2%). È noto infatti che nelle fasi di ciclo economico negativo cresce la propensione degli assicurati a denunciare sinistri anche di lieve entità, con conseguenti maggiori costi per gli operatori assicurativi".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Anche le assicurazioni pagano la crisi dell’auto