Ancora incentivi per motorini Euro 2

Altero Matteoli, Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, ha dichiarato: “La precedente campagna di incentivi ha messo su strada circa 280.000 ciclomotori meno inquinanti. I motorini sono diventati ormai un’alternativa all’auto in molti centri urbani ed è giusto quindi incentivare quelli a più basse emissioni. In questo modo si va nella direzione di migliorare la qualità dell’aria nelle aree urbane e si aiuta l’industria ad indirizzarsi verso produzioni maggiormente compatibili con l’ambiente”. L’accordo per la campagna “euro 2 2005″ prevede uno stanziamento, da parte del Ministero, di 25 milioni di euro che porteranno ad un incentivo pari a 250 euro per l’acquisto di ciascun ciclomotore omologato “Euro 2″. Oggi i ciclomotori in circolazione rispondenti agli standard “Euro 2″ sono una quota inferiore del 10% del parco circolante, in totale i motorini euro 1 e euro 2 su strada sono solo il 25% del totale. Guidalberto Guidi, Presidente dell’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo ed Accessori, si è dichiarato soddisfatto del nuovo accordo: “E’ un provvedimento atteso, giusto ed utile per le città e per l’industria”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Ancora incentivi per motorini Euro 2