Anno scolastico 2010-2011: novità e date di inizio

A tal proposito Mariastella Gelmini, il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha presentato le novità il nuovo anno scolastico. Entra, infatti, in vigore la riforma dell’Istruzione superiore, un provvedimento che riduce la frammentazione degli indirizzi nei licei e rilancia l’istruzione tecnica e professionale. Inoltre, per la prima volta dal 1923, le nuove Indicazioni nazionali riformano organicamente i contenuti dell’istruzione liceale.Il settore tecnico-scientifico è stato al centro delle principali innovazioni introdotte con la Riforma che, come dimostrano i dati sulle iscrizioni, hanno riscontrato il favore degli studenti e delle famiglie. Rispetto all’anno precedente l’aumento delle iscrizioni in questo settore è del 1,7%.Per quanto riguarda la scuola primaria, aumentano le classi a tempo pieno che, nel prossimo anno scolastico, passeranno da 36.493 a 37.275.E’ confermata poi la linea del rigore: non si potranno superare i 50 giorni di assenza, pena la bocciatura. Novità è quella riguardante gli Its, una nuova filiera non universitaria creata per formare le figure professionali più richieste dal mondo del lavoro.Detto che la data di inizio degli esami di maturità, ovvero il test finale della scuola secondaria di secondo grado, è fissata per mercoledì 22 giugno 2011, ecco invece le date, regione per regione, per il rientro a scuola dopo le vacanze estive:9 settembre 2010: Trentino.13 settembre 2010: Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto.14 settembre 2010: Emilia Romagna.15 settembre 2010: Campania, Sardegna e Toscana.16 settembre 2010: Basilicata, Marche e Sicilia.20 settembre 2010: Abruzzo, Liguria e Puglia.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Anno scolastico 2010-2011: novità e date di inizio