Anomolo: net label tra musica e cinema

Donald K. Ranvaud (City of God, The Constant Gardener, Central do Brasil, Addio mia Concubina), Giacomo Cesari e Marco Fagotti hanno infatti tenuto un workshop davanti a centinaia di studenti sulle nuove modalità di produzione cinematografica e musicale raccontando il percorso che li ha portati ad organizzare un processo di lavoro fortemente influenzato dai nuovi mezzi di comunicazione e dalle nuove tecnologie.La loro collaborazione iniziata qualche anno fa con "Andes Theatre", un documentario girato da Giacomo sul lavoro e la ricerca del "Teatro de los Andes" di Cesar Brie e musicato da Marco, è proseguita con altri lavori sino al recente "Maquina Hamlet" per il Teatro Invisible, diretto da Alejandra Lanza in Bolivia.Proprio quest’ultima, presente al Campus, ha testimoniato come il web possa trasformarsi in luogo di incontro e di progettualità artistica senza confini e con grandi possibilità di sviluppo. Maggiori informazioni sulla net label sono disponibili sul sito Anomolo.com.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Anomolo: net label tra musica e cinema