Anoressia: occhio al rapporto padre e figlia

Ecco allora che, secondo l’equipe guidata dal professor Secondo Fassino, malattie come anoressia e bulimia possono derivare da un comportamento irresponsabile del papà. Padri assenti o incapaci di gestire un corretto rapporto con la figlia sarebbero infatti alla base dei disturbi alimentari di quest’ultima.Questa è la conclusione a cui sono giunti i ricercatori del centro pilota per la cura dei disturbi alimentari dell’ospedale Molinette di Torino, illustrata durante un convegno dal quale è inoltre emerso come bulimia ed anoressia siano problemi ancora difficili da arginare e sempre più diffusi sia tra i ragazzi che le ragazze.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Anoressia: occhio al rapporto padre e figlia