Anteprima nuova Audi A6 Avant

La nuova giardinetta tedesca è caratterizzata da un nuovo design, in
linea con le ultime tendenze stilistiche Audi. La A6 Avant colpisce per la
pulizia delle linee, sapientemente disegnate per regalare inedite sensazioni di
dinamismo e leggerezza. L’eleganza che da sempre caratterizza le familiari Audi,
sulla nuova A6 Avant, grazie ad una carrozzeria più filante e slanciata, si
fonde perfettamente con un’immagine più sportiva ed accattivante. La superficie
vetrata stretta, il tetto spiovente nella parte posteriore e una linea di
cintura decisamente alta, donano agilità e freschezza all’intero progetto. Il
frontale si distingue per l’ampia calandra single frame, racchiusa tra le due
nervature che si allungano per tutta la lunghezza del cofano. Il disegno
posteriore riprende quello già utilizzato per le A3 Sportback e A4 Avant, con
una fanaleria dal disegno più complesso ed aggressivo. Grande attenzione è
stata riservata alla progettazione dell’ampio vano bagagli. In base alla
configurazione dei sedili, la capacità di carico varia dai 565 a 1660 litri,
con un incremento rispettivamente di 110 e 70 litri rispetto alla versione
attuale. Oltre allo spazio notevolmente accresciuto, è da sottolineare la
grande flessibilità nella gestione degli spazi interni: la nuova A6 Avant offre
numerose soluzioni interessanti, come reti, scomparti e vani nascosti. Il piano
di carico può ad esempio essere ripiegato verso il divano posteriore, liberando
l’accesso ad uno spazio aggiuntivo. Come
optional si può inoltre avere una particolare barra telescopica, utile per
dividere lo spazio del bagagliaio in base alle proprie esigenze. Sempre a
richiesta si potrà poi utilizzare un sistema di apertura e chiusura del
portellone automatizzato. La nuova A6 Avant è lunga 493 cm, larga 1,86 e alta 1,46, con un passo di 2,84
metri. Al momento del lancio sono previste cinque motorizzazioni, tutte con
omologazione Euro 4. Tre i motori alimentati a benzina, i V6 di 2.4 e 3.2 litri
e il potente V8 di 4.2 litri. Due invece i motori turbodiesel common rail, il
già collaudato V6 TDI 3.0 litri da 225 CV e l’inedito V6 2.7 da 180 CV e 380 Nm di coppia massima a 1400 giri.
A seconda delle motorizzazioni, i cambi saranno manuali a sei marce, tiptronic a sei rapporti o a variazione
continua multitronic . Tra le tante dotazioni tecnologiche a richiesta, si fanno
notare le sospensioni pneumatiche a gestione elettronica, i fari allo xeno che seguono l’andamento delle curve e il regolatore di velocità
attivo, che gestisce la distanza di sicurezza dalla vettura che precede.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Anteprima nuova Audi A6 Avant