Apple: anteprima di Mac OS X Leopard

Come accennato, non mancano migliorie a Mail e iChat, come Stationery, Notes e To Dos in Mail; effetti stile in Photo Booth, la possibilità da parte dell’utente di "mettere" se stesso in qualsiasi foto o video come il backdrop per la propria chat, e presentazioni live di slideshow iPhoto, Keynote e video in iChat. Steve Jobs, CEO di Apple, ha dichiarato subito guerra a Redmond: "Funzionalità innovative come Time Machine e Spaces sono buoni esempi di come Mac OS X guidi il mercato nell’innovazione dei sistemi operativi. Mentre Microsoft cerca di copiare la versione del Sistema operativo X che abbiamo rilasciato un paio di anni fa, noi facciamo un ulteriore balzo in avanti con Leopard".Di particolare importanza, secondo la stessa Apple, è l’introduzione di Time Machine, un software capace di eseguire automaticamente il back up di qualsiasi cosa presente nel Mac su un hard disk esterno o su Mac OS X Server. Nell’eventualità che un file venga perso, gli utenti possono cercarlo indietro nel tempo utilizzando un display visivo intuitivo e basato sulla cronologia per trovare e recuperare all’istante il file. Con un solo click, Time Machine può recuperare qualsiasi cosa, da un file singolo ad una foto a qualsiasi altra cosa su un Mac. L’altra novità Spaces, è invece un modo intuitivo di raggruppare le applicazioni richieste per un dato compito in un dato "spazio", e quindi cambiare all’istante fra spazi diversi per portare in primo piano le applicazioni specifiche richieste per un determinato compito. Gli utenti possono avare una visione a volo d’uccello di tutti i propri Spazi e scegliere il prossimo in cui andare con un solo tasto o click del mouse.Passando ad iChat, l’applcazione rende ora le video chat più divertenti con la possibilità di utilizzare gli effetti di Photo Booth e di inserire sullo sfondo immagini e video. iChat Screen Sharing permette agli utenti di condividere i propri desktop con altri per lavorare insieme in tempo reale su un’attività, come l’editing di un book iPhoto, o per aiutare qualcuno ad ottimizzare l’utilizzo del proprio Mac. Con iChat Theater, gli utenti possono condividere uno slideshow di iPhoto, un filmato QuickTime o una presentazione in Keynote all’interno della finestra iChat. Mail, in Leopard, include poi nuove rivoluzionarie funzionalità per un’applicazione Mail. Mail Stationery include oltre 30 stili di cartoleria personalizzabili per creare incredibili mail arricchite con foto e grafiche. I template includono collezioni foto, inviti, biglietti di buon compleanno e altre cartoline augurali che appaiono eccezionali quando vengono ricevuti, sia su un Mac che su un PC. Con Mail Notes, gli utenti possono velocemente buttar giù pensieri e idee, aggiungere grafica e allegati e utilizzare l’applicativo Mail per gestirli come un messaggio mail. Inoltre, la funzione To Dos può essere creata da qualsiasi messaggio Mail o nota e visualizzata in iCal o spedita ad amici e colleghi. I feed RSS delle notizie appaiono ora in Mail, permettendo agli utenti di ricevere le notizie nella propria casella di posta, ricevere una notifica quando nuovi articoli vengono pubblicati e utilizzare Smart Mailboxes per organizzare le novità relative allo stesso argomento in un solo posto.Tra le altre novità, in Leopard Server segnaliamo il pieno supporto nativo 64-bit che permette alle applicazioni di trarre vantaggio della potenza di calcolo a 64-bit mantenendo le prestazioni e la piena compatibilità con le applicazioni e i driver esistenti per Mac OS X a 32-bit. Perfezionato anche Boot Camp, che rende possibile far girare nativamente Windows su un Mac basato su Intel.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Apple: anteprima di Mac OS X Leopard