Appuntamento allo Yotel

Caratterizzati da un rapporto qualità-prezzo altamente vantaggioso, hanno però una sola pecca: sono formati da mini-stanze di 10mq. Gli Yotel infatti, nascono per offrire un rifugio d’amore a tutti coloro che cercano qualche momento d’intimità, magari lontano dai rispettivi coniugi o fidanzati. Famosissimi in Giappone i “love hotels” stanno per sbarcare anche in Europa per mano di Simon Woodroffe, il fondatore degli Yo!Sushi, famosa catena londinese di ristoranti dal sapore orientale. Gli Yotel compariranno in Gran Bretagna nelle vicinanze dei più importanti scali aeroportuali, il primo a Shoreditch e l’altro nel West End, frutto di 3 anni di studi e 150 progetti. Le stanze saranno tutte di 10,5 mq e dotate di bagni, aria condizionata, televisore flat screen e connessione broadband con collegamento wi-fi. A farla da padrone sarà il letto matrimoniale “rotante”, per evidenti motivi di spazio, e non mancherà una vasta scelta di film e cd musicali per favorire l’atmosfera di una serata romantica. Come per i fratelli giapponesi, anche gli Yotel europei non hanno finestre, ma grazie ad un sofisticato sistema di specchi, la luce naturale verrà riflessa all’interno di ogni camera. Per merito della piccola superficie occupata dalle stanze, gli alberghi dell’amore potranno ospitare un elevato numero di clienti, che rimarranno anonimi grazie al check-in automatico, garantendo loro un prezzo altamente competitivo. La spesa si aggirerà attorno alle 70 sterline a notte (110 euro) o 10 sterline all’ora (15 euro), prezzi decisamente bassi per gli standard londinesi. Gli autori del progetto hanno inoltre sottolineato come l’ambiente sia ispirato alle cabine di prima classe degli aerei e alle scene avveniristiche del film di Luc Besson, Quinto Elemento. Pur sottolineandone l’indubbia utilità ed il fascino avveniristico, a noi italiani verrebbe da pensare al film “Il ragazzo di campagna” , con Renato Pozzetto, film del 1984 che a suo modo ha precorso l’avvento dei Love Hotels…
Flavio S.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Appuntamento allo Yotel