Aprilia Dorsoduro 1200: potenza e agilità

Il marchio italiano prosegue nello sviluppo della sua gamma di moto di grande cilindrata e grandi prestazioni con Dorsoduro 1200, una moto dedicata a coloro che esigono elevati livelli di potenza ed agilità. Su Dorsoduro 1200 debutta, infatti, il nuovo V90 Aprilia da 1200 cc, una unità caratterizzata dal sistema di iniezione elettronico Ride by Wire con tripla mappatura, raffreddata a liquido e con distribuzione a doppio albero in testa, quattro valvole per cilindro e Twin Spark. Un motore moderno che sprigiona 130 CV a 8.700 giri e una coppia massima di 115 Nm a 7.200 giri.

Passando al telaio, Aprilia ha scelto una soluzione di tipo misto che unisce un robusto traliccio in acciaio a piastre laterali e telaietto reggisella in alluminio. Il comparto sospensioni si compone invece di una forcella Sachs a steli rovesciati da 43 mm con piedini fusi in conchiglia, regolabile nel precarico molla e nel freno idraulico in compressione ed estensione. L’ammortizzatore posteriore a gas con serbatoio separato Sachs, montato lateralmente e infulcrato al forcellone in alluminio con schema cantilever, è regolabile nel precarico molla e nell’idraulica sia in compressione sia in estensione.

L’impianto frenante sfrutta poi pinze radiali Brembo a 4 pistoncini e dischi flottanti da 320 mm, con il disco posteriore da 240 mm frenato da una pinza Brembo a singolo pistoncino. Dorsoduro 1200 è disponibile anche con ATC (Aprilia Traction Control) abbinato all’ABS a due canali entrambi autonomamente disinseribili.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Aprilia Dorsoduro 1200: potenza e agilità