Arena di Verona: Adriano Celentano chiude in bellezza

Il doppio concerto-evento di Adriano Celentano all’Arena di Verona si chiude nel migliore dei modi, con il pubblico in delirio per le canzoni e le mosse del molleggiato, ma anche con Canale 5 che fa registrare la seconda serata record consecutiva in fatto di ascolti. Esausto a fine concerto, lo stesso Adriano Celentano può dirsi soddisfatto, oltre ogni più rosea aspettativa, per il suo ritorno live a distanza di ben 18 anni dall’ultimo concerto.

Se la prima serata di Rock Economy era stata caratterizzata da molte canzoni ed uno spazio dedicato alla tavola rotonda con Rizzo, Stella e l’economista francese Fitoussi, nella seconda è stata ancor di più la musica l’assoluta protagonista. Il 75enne Adriano Celentano, che non ha comunque risparmiato un intervento politico-passionale, ha infatti dato fondo a tutte le sue energie, dimenticando qualche vecchio testo, ma esibendosi sul palco con un ritmo serrato di brani e con qualcuna delle mosse che lo hanno reso celebre come il molleggiato. Da brividi l’esecuzione de “Il ragazzo della via Gluck”, con il pubblico dell’Arena di Verona ad intonare il brano così forte da costringere lo stesso Celentano a riprendere solo molto più tardi la sua esibizione: negli occhi di Adriano si leggeva tutta la commozione per quel momento magico.

Il pubblico dell’Arena di Verona ha gradito, così come quello da casa, ancora una volta da record per Canale 5. Dopo i risultati record della prima serata, infatti, il secondo appuntamento di Rock Economy ha fatto addirittura meglio: 9,338 milioni di telespettatori e il 30,74% di share per la prima parte di Rock Economy, 9,124 milioni e 32,7% per la seconda parte, 8,653 milioni e ben il 38,54% per la terza parte.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Arena di Verona: Adriano Celentano chiude in bellezza