Arriva il Progetto Vowel per il lavoro

Così si è espresso Trotta dopo aver appreso che grazie al progetto VOWEL, programma Leonardo da Vinci coordinato dall’associazione ORT di Parigi, diverse classi di studenti francesi, spagnoli, maltesi e rumeni hanno avuto l’opportunità di accedere ad una serie di funzionalità sincrone a asincrone che promuovono l’apprendimento delle lingue in un contesto di intrattenimento interattivo. Il metodo, mirato all’insegnamento delle lingue in un contesto professionale, comporta un ambiente virtuale 3D che simula il luogo fisico nel quale si tengono le lezioni. Il Gruppo Camera Work di Jesi (AN) oltre ad essere l’unico partner italiano è il responsabile del coordinamento dell’attività di promozione e di disseminazione dei risultati di progetto.Vowel quindi si identifica come un ambiente virtuale tridimensionale a servizio dell’apprendimento delle lingue. "Il progetto finanziato dalla Commissione Europea – ha spiegato Pietro Celotti – riapre una volta ancora la partita non certamente vinta con l’apprendimento delle lingue per i giovani e quello dell’e-learning, nel quale abbiamo già dimostrato fortemente di credere con il progetto e-Draw per l’insegnamento a distanza della storia dell’arte che in alcuni paesi europei, molto più che in Italia, è un’attività già molto vicina alla normalità".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Arriva il Progetto Vowel per il lavoro