Arriva Knol, Wikipedia secondo Google

Ed è proprio nell’autorevolezza delle fonti che si gioca la partita con Wikipedia, la prima libera enciclopedia gestita da editori volontari. Google Knol differirà infatti dal progetto curato da Wikimedia Foundation nella gestione dei contributi. Su Wikipedia chiunque può infatti elaborare, implementare o modificare articoli, in modo quasi del tutto libero. Invece, con il nuovo servizio di Google l’autore dell’articolo – o meglio di vere e proprie pagine a tema – sarà ben in evidenza, con tanto di nome, cognome e fotografia. Gli stessi collaboratori avranno addirittura la possibilità di attivare spazi dedicati alla pubblicità, così da poter ricevere anche un compenso legato al proprio contributo.

L’obiettivo dichiarato di Knol, attivo per ora solo su invito, è quindi quello di incoraggiare le persone che hanno voglia di condividere le proprie conoscenze a scrivere schede monotematiche online: milioni di persone in tutto il mondo, assicurano da Google, in grado di offrire informazioni che possono essere utili a miliardi di utenti. L’enciclopedia di Google sarà totalmente gratuita e si propone, una volta andato a regime il network, di offrire contenuti in 250 lingue differenti.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Arriva Knol, Wikipedia secondo Google