Arriva l’anagrafe dei ritocchi

Tra questi ne esistono di
diversi tipi, riassorbibili e non. Ma se i primi spesso deludono per la durata
limitata nel tempo dell’effetto estetico, i filler non riassorbibili possono
nascondere numerose insidie. Queste sono infatti sostanze che, con il tempo, possono creare granulomi da corpo estraneo che deturpano il viso modificandone e alterando i lineamenti. Sono ben noti, infatti gli zigomi a palla da ping-pong, le labbra a banana e i cordoni prominenti che prendono il posto delle pieghe naturali del viso.
Oggi si sa che queste sostanze, non essendo assorbite, restano nella cute e spesso si spostano dalla sede in cui erano state originariamente iniettate con non pochi problemi per i pazienti.
L’ISPLAD, Società di Dermatologia Plastica-Estetica ed Oncologica, annuncia l’istituzione dell’Osservatorio Dermoplastico, cioè un registro nazionale per il monitoraggio degli effetti collaterali delle terapie estetiche, tra cui gli esiti procurati dai filler non riassorbibili. “Fino ad oggi infatti non esisteva un controllo su quanto succede nel tempo ai soggetti che si sono sottoposti ad interventi estetici”, afferma il Professor Antonino Di Pietro, presidente dell’ISPLAD “una particolare attenzione sarà dedicata a tutti quei disturbi legati al non assorbimento di sostanze utilizzate per riempire le rughe. Le prime quindi ad essere indagate saranno le sostanze iniettabili (siliconi, metacrilato, ecc.) responsabili di labbra a canotto e zigomi deformi”.
Duplice lo scopo di questo nuovo registro: il primo, a vantaggio dei cittadini, che attraverso questo monitoraggio possono ottenere migliori trattamenti; il secondo, per gli specialisti, che attraverso lo studio dei casi, possono conoscere ed evitare di perpetrare terapie che l’esperienza clinica boccia proprio a causa di effetti indesiderati.
I dermatologi dell’ISPLAD, attraverso l’attività di formazione che l’associazione sostiene, hanno la possibilità di condividere le esperienze cliniche e migliorare le proprie conoscenze specifiche.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Arriva l’anagrafe dei ritocchi