Assinform: la crisi non risparmia l’IT

E’ quanto emerge dalle prime anticipazioni sul Rapporto Assinform 2009, in cui si evidenzia la necessità di considerare gli investimenti Information Technology ed infrastrutture digitali fondamentali al pari delle autostrade di cemento, dei ponti e delle centrali energetiche.In particolare, due sono per Assinform i programmi rilevanti per lo sviluppo dell’IT e la modernizzazione del Paese: il Piano e-Government 2012 e Industria 2015, entrambi già a buon punto e per i quali si chiedono risorse. Nonostante la ripresa degli ultimi anni, non bisogna infatti dimenticare che il gap d’innovazione che separa il nostro Paese dalla media mondiale è di circa 5 punti percentuali.Sempre nel nostro Paese, per quanto riguarda i prodotti, in crisi è il mercato hardware (-0,2%), mentre tengono servizi informatici e software (+1,3%). Rallenta poi la domanda delle imprese (+0,7%), la spesa della Pa continua a scendere (-0,5) così come forte è la frenata nella crescita del mercato consumer (+4,4%).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Assinform: la crisi non risparmia l’IT