Audi R10: una Diesel per Le Mans

La R10 eroga infatti più di 650 CV e oltre 1.100 Nm di coppia, superando di gran lunga la potenza di molte delle Audi da competizione finora realizzate.
Il nuovo V12 TDI è il primo realizzato dalla Casa di Ingolstadt interamente in alluminio e molte delle sue caratteristiche costituiscono autentiche sfide nell’ambito dei motori a gasolio. La pressione di iniezione, per esempio, supera facilmente i 1.600 bar dei motori di serie e l’arco di utilizzo, compreso tra 3.000 e 5.000 giri, evidenzia regimi di rotazione eccezionalmente bassi per un motore da competizione. L’enorme quantità di coppia, che supera i 1.100 Nm, non solo mette a dura prova il sistema di trasmissione, bensì ha imposto anche un adeguamento dei banchi prova di ultima generazione della Audi Motorsport. Interventi radicali sono stati necessari anche per la messa a punto del telaio: rispetto alla R8, il passo è significativamente più ampio e si utilizzano pneumatici anteriori più larghi. Nuove tecnologie sono state utilizzate nella realizzazione della monoscocca in fibra di carbonio con il risultato che telaio, motore e cambio formano una sola unità estremamente rigida e resistente alle sollecitazioni.
La R10 ha completato con successo il suo primo test alla fine di novembre. È stato definito un intenso programma di prove, che include la 12 Ore di Sebring (USA) il prossimo 18 marzo 2006, prima della partecipazione alla 24 Ore di Le Mans fissata per il 17/18 giugno 2006.
"Il progetto R10 è la più grande sfida mai affrontata dalla Audi Sport – ha
detto Wolfgang Ullrich, Capo della Audi Motorsport -. La tecnologia TDI non era ancora stata spinta fino ai suoi limiti nell’ambito delle competizioni, siamo i primi a farlo ed è una grande
prova".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Audi R10: una Diesel per Le Mans