Australia: niente eros sul cellulare

A riferirlo è l’Australian Communications & Media Authority (ACMA), l’autorità nazionale incaricata di vigilare sulle telecomunicazioni. Per tenere sotto-controllo il proliferare di contenuti a luci rosse per telefonini verrà inoltre istituita un’apposita commissione di vigilanza, alla quale spetterà anche il controllo sulle tecnologie adottate dagli operatori per accertare l’età degli utenti che accedono ai servizi. Non saranno solo operatori ad essere controllati, ma anche gli stessi clienti. Nella nuova regolamentazione ACMA sarà infatti vietato l’inoltro di SMS ed MMS a contenuto erotico e l’uso improprio delle sempre più diffuse chat mobili per la diffusione di materiale pornografico. Fa parte della nuova strategia adottata dall’ACMA anche la numerazione 195 (o 196), un prefisso che servirà a distinguere in modo più chiaro le linee telefoniche a sfondo erotico. Per l’Australia si tratta quindi di una precisa presa di posizione contro la diffusione di materiale per adulti, sia hard-core che soft-core, via cellulare. Una scelta che conferma “la linea dura” già intrapresa per l’universo Internet.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Australia: niente eros sul cellulare